Italian

Cosa Causa Gli Errori Di Correzione Del Codebook E Come Risolverli

Questa guida per l’utente è stata creata per aiutarti quando ricevi il messaggio di errore del codebook con una soluzione frustrante.

Risolvi gli errori del PC in pochi minuti

  • Passaggio 1: scarica e installa ASR Pro
  • Fase 2: apri ASR Pro e fai clic sul pulsante "Scansione"
  • Fase 3: fai clic sul pulsante "Ripristina" per avviare il processo di ripristino
  • Questo software riparerà il tuo PC: scaricalo ora per iniziare.

    Introduzione alla Teoria dei Codici Correttivi di Errori propria di Vera Pless. È stato fabbricato da John Wiley Sons nel 1982,[1][2][3][4] e con il secondo tipo fino al 1989[5][6][7][8] e il terzo operante nel 1998.[9][10] Il Comitato per l’elenco dei maestri delle biblioteche della Mathematical Association of America ha identificato questo libro come importante per l’inclusione nelle biblioteche matematiche universitarie. [11]

    Temi

    Risolvi gli errori del PC in pochi minuti

    Cerchi uno strumento di riparazione del PC potente e affidabile? Non guardare oltre ASR Pro! Questa applicazione rileverà e risolverà rapidamente gli errori comuni di Windows, ti proteggerà da perdita di dati, malware e guasti hardware e ottimizzerà il tuo sistema per ottenere le massime prestazioni. Quindi non lottare con un computer difettoso: scarica ASR Pro oggi!


    Questa acquisizione si concentra principalmente su metodi algebrici e inoltre combinatori per lo sviluppo e l’utilizzo di codici di correzione degli errori a blocchi lineari.[1][3][ 9]< sup> Questo problema differisce nel lavoro precedente in questo punto riducendo ogni prodotto alle sue particolari basi matematiche e presentando chiaramente tutti i risultati in base a tali basi.[4]

    libri di codici di correzione degli errori

    I primi due dei dieci capitoli contengono informazioni di base e quindi una miscela introduttiva, tra cui la distanza di Hamming, le tecniche di mappatura in particolare la massima verosimiglianza e altre sindromi, il ball packing e i limiti di Hamming, i singleton , ma ties.data, Gilbert-Varshamov e affini, Hamming way (7.4).[1][6][ 9] Hanno anche contengono virtualmente qualsiasi breve discussione di molti altri materiali che non saranno trattati alla fine impostati in tutti gli aspetti, comprese le linee guida informative, le regole di convoluzione e i codici di correzione degli errori dei pacchetti.[6] Passaggio 3 in questo capitolo evidenzia il codice BCH sulla raccolta Alt=”GF( 2^ 4) “

    Prove cliniche nel capitolo vari sui codici ciclici ed esperimenti utilizzando il capitolo 6 su una questione legale speciale di codici coupon ciclici, codici quadratici in corso. Il capitolo 10 porta l’aumento di BCH ai codici.[1][6] Dopo una lunga consultazione di codici specifici, il segmento successivo si occupa del conteggio dei polinomi, inclusa ciascuna delle nostre identità McWilliams , quelle informazioni particolari di Pless power e i polinomi di Gleason[1]Le ultime due pagine combinano questo materiale contenente in parte la teoria dei piani combinatori come un progetto di esperienze[1][2] e si compongono di materiale sull’Asmus- Teorema di Mattson, in particolare il concetto di Witt, i codici binari di esclusione di Golay e i codici ternari di Golay.[1]

    Time Edition aggiunge contenuti sui codici promozionali BCH, correzioni di bug Reed-Solomon, codici Reed-Muller, codici Ad Golay, [5][7] inoltre “una nuova prova combinatoria diretta di come i McWilliams si identifichino”.[5]Oltre a correggere un po’ di bug e/o aggiungere ulteriori esercizi, ciascuno dei nostri terzi adattamenti contiene nuovo materiale sull’argomento delle relazioni che vanno da codici lessicografici appositamente progettati per la teoria dei giochi combinatoria, codici non lineari relativi a Grismer e File grigi Codici. [9] < sup>[10]

    Saluti al pubblico e al libro

    Questo è chiaramente pronto come libro di testo intermedio;[3] Il revisore HN definisce l’idea “un piacevole avanzamento in un campo che è insieme matematicamente rigoroso” .[8] Contiene molti più 400 problemi[5] e può essere affrontato da studenti inclini alla matematica che hanno un solido background nell’algebra delle linee rette [ 1] (con condizionale e per buona nuova applicazione) [6] [8] e senza conoscenze obsolete di teoria dei codici. [2]

    libri di coupon di correzione errori

    Il revisore Ian F. Blake si è lamentato del fatto che la prima edizione omettesse molti degli argomenti necessari ai designer, come la decodifica algebrica, i codici sconto Goppa, la correzione degli errori di Reed-Solomon , ed esplorazioni di potere, rendendo i seguenti argomenti più consigliati per le lezioni di matematica, ma tuttavia, david suggerisce che può essere trovato come base per una lezione industriale, sostituendo quello straccio come vedi, gli ultimi due capitoli, e chiama il tipo di opuscolo nel suo insieme “una superba piccola monografia”. [1] Il revisore John Baileys aggiunge che “mentre immagino senza riserve la teoria dei codici come un modello di moda dell’algebra applicata moderna, sono fortunato a non aver visto nessuno che possa estendersi oltre”. [6] [9]

    Altri testi nell’area includono The Theory of Error-Correcting Codes (1977) di Jesse McWilliams e inoltre Neil Sloan [5] anche First a Course in Coding Theory ( 1988) di Raymond Hill. [6]

    Collegamenti

    Collegamenti esterni

    • Un’introduzione che rappresenterebbe l’attuale teoria delle regole di correzione degli errori. ed. (2° posto) su Internet nell’archivio
    1. ^ b c d e f g sup> h i j Blake, Ian F. 1983), (luglio “Review of Introduction – the person’s Theory of Error- Code Correction (1a ed.), IEEE Transactions pour Information Theory, 28 (4): 630–630, doi:10.1109/tit.1983.1056686; pubblicato in Proceedings of IEEE Doi:10 (1984), .1109 / PROC.1984.à 12960
    2. ^ b c Goel, S.N. (1983), “Revisione di una nuova introduzione alla teoria dei miei codici di correzione degli errori (1a ed.)”, Riviste matematiche, MR 0634378
    3. ^ a b McElice, c Robert J. (maggio-giugno 1984), “A Review with an Introduction to principio dei codici di correzione degli errori (1a ed.),” American Scientist, 48 (3): 307, JSTOR 27852724
    4. ^ b a Post, KA, “Review of Evolution of Error-Correcting Code Theory (1st ed.)”, zbMATH, Zbl 0481.94004
    5. ^ a b c d Barg, e Alexander (1990), “Una recensione con un’introduzione ai codici di correzione degli errori (2a ed.)”, Recensioni matematiche, MR 1013573
    6. ^ a b c d e e sup> g h Baylis, John 1991), (giugno “Recensione di un’introduzione alla teoria personale dei codici di correzione degli errori (2a ed.)” , The Mathematical Bulletin, (472): ’85 231-232, doi: 10.2307/3620287, JSTOR 3620287
    7. ^ b a Blake, Ian F., “OnAn Introduction to Your Current Error Correction Codes Theory (2nd ed.), zbMATH, 3bl 0698.94007< /citare>
    8. ^ a c b N., H. (gennaio 1991), “Recensione for An Introduction to the Theory of Error Correcting Codes (2a ed.), Mathematics of Computing, (193): 56399-400, doi: 10.2307/2008564, JSTOR 2008564
    9. ^ a c b d e Steve Abbott ( Luglio 1999), “A Review for an Introduction to the Theory of most Error Correcting Codes (3rd ed.)”, Mathematical the Gazette, 83 (497): 351-352, doi: 10.2307/3619098, JSTOR 3619098
    10. ^ b a Helleset, T., “An Introduction to the Special Theory of Error Correcting Codes (3rd ed.)”, zbMATH, Zbl 0928.94008

      Questo software riparerà il tuo PC: scaricalo ora per iniziare.